Intervistato da Premium Sport, il presidente del Coni Giovanni Malagò indica l'eliminazione dal Mondiale di Russia della nostra Nazionale come il momento più culo del 2017 sportivo: "Rispetto al 1958 c'è un aggravante, ovvero che all'epoca la fase finale era a 16 mentre ora è a 32 squadre. Non è solo un fatto sportivo, ma anche economico e sociale". Per converso, c'è un campionato italiano che sta riservando molte emozioni: "Inequivocabilmente non è mai stato così divertente. Numeri alla mano, poi  non c'è dubbio che il Var è una grandissima cosa. Poi come tutte le questioni bisogna tararlo, capirne l'utilizzo. Forse si arriverà a consentire alle squadre una o due richieste. Non sarei contrario ma a quel punto le squadre devono essere le prime ad accettare le regole se no non si capisce nulla".

Sezione: News / Data: / articolo letto 958 volte
Autore: Christian Liotta / Twitter: @ChriLiotta396A