HANDANOVIC 5 - Subisce gol in una delle rarissime occasioni create dai padroni di casa e poteva valutare decisamente meglio la traiettoria del cross lento di Politano. Poi mette qualche pezza come sul sinistro di Berardi e su quello di Politano.

JOAO CANCELO 6,5 - Prima da titolare per il portoghese. Parte bene, con voglia e determinazione anche in fase difensiva. Poi non aiuta come potrebbe sullo stacco di Falcinelli. Un esordio dal 1' non scintillante, ma più che positivo anche in virtù del rigore che conquista in una delle tantissime discese.

SKRINIAR 5 - Solita prestazione monstre in fatto di marcatura e aggressività. E' grave, però, la dimenticanza sul gol dello 0-1, quando perde l'unico giocatore in area da tenere d'occhio su un cross tutto sommato leggibile. Per il resto, poco impegnato del monologo nerazzurro generale.

MIRANDA 6 - Tiene alta l'attenzione per tutto il match ed evita sbavature, confermando il trend in risalita dell'ultimo periodo. Esce per un problema a un polpaccio. (Dall'80' JOAO MARIO 5,5 - Ha una palla buona nel finale di match, ma va molle come troppo spesso gli capita nei sedici metri avversari).

D'AMBROSIO 5 - Poco sfruttato a sinistra, anche perché non sembra esattamente a suo agio. Spreca una sacco di palloni con cross inutili dalla trequarti e, nell'azione dello svantaggio, si fa saltare troppo facilmente da Politano. Si fa male ed è costretto al cambio. (Dal 77' DALBERT 5,5 - Arruffone, poco preciso. Apprezzabile solo l'azione continua in sovrapposizione che libera al cross il compagno di turno).

GAGLIARDINI 5,5 - Bravo come al solito in fase di rottura, ma ancora un po' troppo rudimentale quando si tratta di sviluppare gioco. Prova a farsi anche vedere dalle parti di Consigli con risultati non ottimali. Dà tutto, ma non basta.

BORJA VALERO 6 - Lega il gioco tra difesa e mediana con sapienza e autorità. Uno col suo cervello servirebbe anche a ridosso di Icardi, magari con più passo e gol nelle gambe: da clonare. Va in affanno quando gli si chiede di rincorrere l'avversario.

CANDREVA 6 - Avvio sprint: entra subito in partita e mette alla frusta Peluso con scatti a ripetizione. S'intristisce un po' quando vede che i suoi cross sono sempre preda dei difensori di casa. Spara addosso a Consigli invece di allargare verso Perisic: errore veniale.

BROZOVIC 5,5 - Anche lui inizia con il piglio delle giornate migliori, ma poi il cartellino giallo (eccessivo) lo frena soprattutto in fase di contenimento. Rincorre Politano per 40 metri per poi mollarlo proprio al momento del cross (0-1). Spalletti lo toglie nell'intervallo. (Dal 46' EDER 5 - Il suo ingresso infonde immediata verve all'azione offensiva nerazzurra e, non a caso, l'Inter più brillante la si apprezza a inizio ripresa. Ma quando gli capita sul destro la facile palla del pari la spreca malamente).

PERISIC 5 - Si accende a intermittenza, come spesso gli succede in trasferta. Consigli gli nega il gol di testa sul punteggio ancora di 0-0. Un altro paio di colpi di testa pericolosi nella ripresa, però mai davvero incisivi. In netto calo.

ICARDI 4,5 - Nel primo tempo ha due chance e le spreca entrambe: nella prima manda incredibilmente fuori da pochi passi (segnalato un dubbio offside), nella seconda salta con il lob Consigli ma poi Acerbi lo anticipa con la porta sguarnita. Sbaglia il rigore, calciando forte ma centrale. E non è l'unico errore tecnico all'interno, va detto, di una gara di grande lavoro.

ALL. SPALLETTI 5 - Sorprende tutti all'avvio: tra Santon, Nagatomo e Dalbert la spunta... Cancelo. L'idea non è bislacca e infatti i nerazzurri dominano per larghissimi tratti la prima frazione, che però chiudono sotto di una rete. Propone Eder nella ripresa, poi Dalbert e Joao Mario: i cambi stavolta non lo aiutano e lui va dietro la lavagna. Per restare lassù, qualcosa manca davvero: Suning, se ci sei, batti un colpo. Il rischio di sciogliersi sul più bello, adesso, è reale.

SASSUOLO: Consigli 8; Lirola 5,5, Goldaniga 6,5, Acerbi 5,5, Peluso 5,5; Missiroli 6, Magnanelli 6, Duncan 6 (95' Cannavaro sv); Berardi 6 (63' Ragusa 6), Falcinelli 7; Politano 6,5 (83' Mazzitelli sv). All. Iachini 7,5.

ARIBTRO: DOVERI 5,5 - Qualche sbavatura di troppo all'interno di un match tutto sommato corretto. Appare eccessivo il giallo a Brozovic, mentre Berardi è graziato in fallo tattico. Lui e i colleghi si perdono la manata di Missiroli ai danni di Icardi: grave. E abbocca troppo spesso agli 'svenimenti' dei neroverdi. Bravo – ma era davvero difficile sbagliare – sul rigore.

ASSISTENTI: Marrazzo 6 - Peretti 5,5.

Sezione: Pagelle / Data: / articolo letto 25640 volte
Autore: Alessandro Cavasinni / Twitter: @Alex_Cavasinni